Redazione
Abbonamenti
Ultimi numeri
Servizio Clienti
Contattaci

Privacy Policy
“Ecco il mio mazzo di profumità”
Ricerc-azione - Scuola
L’esplorazione di materiali naturali attraverso il senso dell’olfatto


Invialo ad un amico
Torna
Autore: Clara Cavinato - Studentessa in Scienze Pedagogiche, Università di Milano-Bicocca
N° Pagine 2
Prezzo € 0,48

Nella scuola dell’infanzia, e non solo, si sottovaluta spesso l’importanza di una proposta educativa non anosmica, che sappia avvicinarsi in modo ecologico al senso dell’olfatto.
Il presupposto del progetto qui presentato si fonda sulla necessità pedagogica di una rivalutazione culturale e didattica di un senso molto spesso dimenticato, confi nato e sottovalutato.
Questa esigenza educativa si lega in modo effi cace alla concezione di un bambino che usa anche il proprio naso per conoscere la realtà che lo circonda e che, di conseguenza, possiede un expertise olfattivo, estremamente interessante dal punto di vista pedagogico, tale da permettergli di rielaborare gli stimoli odorosi che provengono dai luoghi, dai materiali, dalle persone, dal contesto che lo circonda.
È un bambino che, se gli è data l’occasione di vivere in un contesto educativo pensato e vissuto anche “con il naso”, ha la possibilità di agire, interagire, esplorare, confrontarsi, giocare, condividere pensieri ed emozioni anche attraverso questo tra i suoi cento linguaggi.
Il progetto di educazione olfattiva, qui raccontato, ha coinvolto un gruppo d’interclasse di ventisei bambini di 5 anni della scuola dell’infanzia di via Bastioni di Porta Nuova a Milano, tra i mesi di novembre e giugno dell’anno scolastico 2010/2011.