Redazione
Abbonamenti
Ultimi numeri
Servizio Clienti
Contattaci

Privacy Policy
Giocattoli per giocare (seconda parte)
Cultura
Il mercato del giocattolo propone giocattoli differenziati per genere?



Invialo ad un amico
Torna
Autore: Anna Maria Venera
Psicopedagogista, formatrice delle abilità di counselling, Torino
Argomento: Il gioco
N° Pagine 5
Prezzo € 1,20

La prima parte dell'articolo è stata pubblicata su "Bambini" n. 6/giugno 2006, pp. 20-25. La terza parte è stata pubblicata su "Bambini" n. 9/novembre 2006, pp. 23-27.

Attraverso i giochi per maschi e femmine i bambini acquisiscono le impostazioni culturali radicate nella società e, mediante la socializzazione, apprendono ruoli di genere e comportamenti che stanno alla base delle relazioni sociali.
La scelta dei giocattoli da acquistare da parte dei genitori contribuisce a far assumere al bambino o alla bambina determinati atteggiamenti, ciò che appunto caratterizza il ruolo di genere, inteso come il significato sociale dell'appartenere a un sesso biologico piuttosto che all'altro.

Letture consigliate:
Giochi da maschi, da femmine e... da tutti e due
Gioco, giocattoli, giocare
Giocare e documentare nella Scuola dell'infanzia