Redazione
Abbonamenti
Ultimi numeri
Servizio Clienti
Contattaci

Privacy Policy
Giocare, conoscere, crescere
Formazione
Un'esperienza di psicomotricità all'Asilo nido



Invialo ad un amico
Torna
Autore: Daniela Pascal
Educatrice professionale, psicomotricista, formatrice
Lucilla Borgarello, Giovanna Perazzolo
Educatrici della prima infanzia
Argomento: Il gioco
N° Pagine 6
Prezzo € 1,44

Testo letto alla Giornata Seminariale organizzata all'Asilo nido intercomunale di Torre Pellice e Luserna S.Giovanni (To), tenutasi il 17 marzo 2001 sul tema Il corpo nella relazione adulto/bambino. Si ringrazia la dott.ssa Elisa Jouvenal, coordinatrice dell'Asilo nido, per la collaborazione.

Nella fascia di età 0/3 anni il corpo e la comunicazione non verbale occupano un posto molto importante; la relazione adulto-bambino è veicolata ancora in modo privilegiato dal corpo. La psicomotricità si colloca come una metodologia di lavoro che privilegia la comunicazione non verbale e che valorizza la funzione espressiva e comunicativa del corpo e del gioco nel percorso di crescita del bambino/a.
L’articolo si presenta come una riflessione che, partendo dall’incontro di psicomotricità, si concentra sulla relazione corporea adulto-bambino.

Letture consigliate:
Muoversi per... piacere