Redazione
Abbonamenti
Ultimi numeri
Servizio Clienti
Contattaci

Privacy Policy
Bambini

La fragilità

Numero: 5/2014

Pubblicato il 09/05/2014

Nell’editoriale di Lorenzo Campioni focalizziamo alcuni aspetti del progetto di legge sul “sistema di educazione e istruzione dalla nascita fino a i sei anni” che è in discussione al Senato. Sono in corso le audizioni delle associazioni professionali e dei diversi enti e agenzie che possono dare un contributo al miglioramento e all’assestamento del testo.



Editoriale

Una legge come punto di partenza

Sono in gioco i diritti dei bambini, delle famiglie e delle educatrici e insegnanti e la qualità di vita della società: ognuno faccia la propria parte!


Idee e Questioni - Nostalgia del futuro

La partecipazione come metodo di attuazione del progetto democratico: il ruolo dell’infanzia

In questo nostro tempo contrassegnato dall’ennesimo – e forse mai così intenso – rilancio dei temi legati alla democrazia partecipativa, dire che lo scritto di Loris Malaguzzi è di estrema attualità è davvero dire poco.
Le parole-chiave che ricorrono al suo interno risuonano, infatti, come altrettanti campanelli di allarme di un progetto democratico che non si è mai compiutamente attuato: partecipazione, programmazione, organizzazione, competenza, gestione sociale, metodo.


Idee e Questioni - L'intervista

Il rapporto tra educazione e povertà
L’accesso reale ai servizi per l’infanzia è la prima misura di contrasto alla povertà
Professor Vandenbroeck, partiamo da una domanda apparentemente semplice: che cos’è la povertà?
La povertà è prima di tutto mancanza di soldi. È molto semplice, in effetti, ma tendiamo sempre più a scordarlo e a riferirci ad altri aspetti, culturali per esempio. Voglio dire, è vero che la povertà non è solo mancanza di mezzi. È molto di più. È esclusione dai servizi, esclusione dalla vita sociale.