MY BOOKSHOP LOGIN
Nome utente Password
Registrati subito!  
Abbonamenti
RICERCA NEL PORTALE
Inserisci anche una sola parola del titolo, della descrizione, dell'autore, dell'anno o altro relativi al libro che stai cercando, selezionando il criterio nel menu sottostante:
   
Ricerca avanzata

Ricerca per categoria

Ricerca per autore
     
 
> ANTEPRIME
> APPROFONDIMENTI
> NOVITA'
> FUORI CATALOGO
> UNIVERSITY PRESS
> SPAZIO DISLESSIA
 
     
     
   
     
     
 
• Libro: Le famiglie omogenitoriali in Italia
• Libro: La costruzione dell'Istituto comprensivo
• Libro: Scrivere di nidi
• Libro: Universo famiglie
• Libro: Coordinatore pedagogico, professione multitasking
 
     
     
 
SEGUICI
 
     
  APPROFONDIMENTI  
 

Presentazione di Arnalda Mori e Enrica Fontani
Inserita il: 23/02/2012

SCRITTURA GIOCATA
Lingua parlata, disegnata, scritta e giocata
Proposte per un laboratorio di scrittura nella scuola dell’infanzia e primaria
 
Autore: Arnalda Mori, Enrica Fontani, 
2011
...
I bambini vivono oggi in un momento in cui si sprecano le parole, in cui prevalgono il parlare settoriale politico, economico, pubblicitario mentre si nota la carenza della parola espressiva del colloquio. Manca la parola carica di significato. La scuola, intesa come “agenzia” che educa e insegna a costruire la parola, dovrebbe essere ancora il luogo dove la parola espressiva trova connotazione e dove il linguaggio scritto diventa strumento espressivo irrinunciabile.

Gli insegnanti, che quotidianamente si confrontano con il “fare scuola”, hanno bisogno di proposte didattiche, di suggerimenti metodologici e strategie facilmente realizzabili, incentrati su esperienze concrete e creative che suggeriscano loro come guidare i bambini a consolidare le competenze linguistico espressive, a costruire un linguaggio il più possibile completo in tutte le modalità comunicative.

Per rispondere a questo bisogno è nato il testo Scrittura giocata, un libro che offre innumerevoli spunti operativi e idee di gioco per imparare ad esprimersi e a scrivere. Pensato come laboratorio linguistico, nasce dalla convinzione che, come sostiene Wygotskij, l’insegnamento della scrittura e della lettura dovrebbe essere organizzato in modo tale che siano necessarie per qualcosa, qualcosa di cui il bambino ha bisogno e che non si limiti ad un esercizio meccanico, ma abbia l’intento di stimolare l’uso creativo della parola, lavorando su percezione, creatività, immaginazione e fantasia.
Le proposte/input del libro offrono la possibilità di sperimentare il piacere di manipolare la lingua in tutti i suoi significati all’interno di un percorso ludico e traggono in parte spunto dalle numerose opere di Gianni Rodari che insegnava a sbizzarrire la fantasia con slancio estroso e felice leggerezza.
Il testo, indirizzato sia alla Scuola dell’Infanzia che alla Primaria, non fa volutamente una netta distinzione tra le attività per i due ordini di scuola, ma fornisce solo indicazioni e suggerimenti, lasciando agli insegnanti la libertà di scegliere se, come proporle ed articolarle e con quale grado di difficoltà.

Quali gli obiettivi individuabili nei percorsi di lavoro proposti?
Far apprendere giocando con la lingua attraverso esperienze e situazioni pratiche che favoriscano la produzione di testi orali e scritti; sviluppare le competenze linguistiche dei bambini in forma partecipativa, collaborativa e divertente, utilizzando modalità semplici ed immediate con la possibilità di riadattare i contenuti delle proposte seguendo tracce in cui ogni bambino si possa sentire protagonista.
Il manuale è suddiviso in capitoli ( giochi con le lettere, giochi con le parole, giochi con le frasi, giochi con le storie, giochi con gli oggetti, con i personaggi e con gli ambienti) connotati, in base all’argomento, da un piccolo logo colorato per facilitarne la consultazione e per indicare se adatto alla Scuola dell’Infanzia o Primaria o ad entrambe.

La suddivisione e l’organizzazione per tematiche e argomenti si prefigge di presentare attività a partire da temi cari ai bambini come invito e suggerimento ad essere protagonisti di piccole esperienze, drammatizzazioni, letture d’immagini, di testi e vuole favorire la produzione orale e scritta intesa proprio come “produzione significativa”.
Ogni percorso è inoltre presentato specificando il “Perché si fa” che indica l’obiettivo da raggiungere; il “Come si fa” che presenta l’attività da svolgere con i bambini ed “un esempio” che vuole chiarire praticamente i contenuti proposti.

Un testo principalmente dedicato agli insegnanti, ma che può incuriosire anche altri adulti che hanno a che fare con i bambini (genitori, nonni, educatori) o che semplicemente hanno voglia di mettersi in gioco e provare a scrivere divertendosi.
 
     
  Edizioni Junior - Bambini srl, Via Gramsci 54/s, 42124 Reggio Emilia - C.F. / P.IVA 02578750347

Homepage | Contatti | Lo Store | Informazioni | Servizi | I nostri distributori | Privacy Policy
powered by Becom